top of page

L'insalata: una bomba di benessere



È ancora il periodo giusto per fresche e colorate insalate, capaci di colmare fame e sete senza impegnarci troppo in cucina e appesantire la digestione.

È decisamente un ottimo piatto che non va limitato ai soli mesi estivi ma esteso a tutto l’anno.

Aprire con una buona frequenza i pasti con un’insalata è una rivoluzione nutrizionale del tutto positiva e benefica. Non vi sto proponendo una moda banale per poter preparare il nostro corpo ad indossare il costume nella prossima stagione estiva, ma di mangiare in modo da mantenere sempre un sano girovita.

Un consumo di circa 150g di insalata verde condita normalmente con olio e aceto di melo o del limone spremuto, può ridurre il pasto di circa 55 Kcal. Infatti cominciare a riempire lo stomaco con verdura cruda, calma un pochino la fame evitando di lanciarsi avidamente sui piatti più calorici. Chiaramente anche l’indice glicemico ne risente piacevolmente. Oltre a favorire la sazietà, tenere sotto controllo il colesterolo, la glicemia e a prevenire dai tumori al colon, le fibre sono fondamentali per nutrire adeguatamente il microbiota, la nostra flora intestinale. Questa infatti viene danneggiata da grassi cattivi, cibo spazzatura, farmaci e alcol che favoriscono l’istallarsi di infiammazioni croniche.


Mangiare una mela con la buccia prima del pasto o un piatto di tarassaco, aglio e cipolla aiuta a rifornire la flora di buoni e adeguati nutrienti. Ciò significa avere un intestino sano e regolare ed un buon sistema immunitario.

L’effetto benefico dell’insalata migliora se facciamo delle aggiunte preziose come ad esempio i grassi buoni degli oli di prima spremitura, dell’avocado e dei semi oleosi in quanto questi grassi aiutano ad assorbire le vitamine liposolubili delle insalate (in particolare betacarotene e vitamina K).

Un’accurata scelta dei condimenti influisce anche sulla capacità antiossidante di questi piatti. Un netto aumento del potere antiossidante lo si ha infatti attraverso l’aggiunta di olio EVO e aceto di mele.

Sicuramente fanno la loro parte: cumino, zenzero, maggiorana melissa, prezzemolo, basilico, timo, curcuma e origano. L’aggiunta di dragoncello invece aiuta a ridurre l’utilizzo di sale.

Le erbe aromatiche possono anche essere impiegate per aromatizzare l’aceto: avremo così un condimento particolarmente saporito.

Prepararsi insalate con ingredienti freschi e condimenti fai da te è un modo per scoprire migliori sapori e soprattutto beneficiare appieno delle loro proprietà salutari.

79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page